italiano

La chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Pietro e Paolo si trova in Piazza Goglio. Essa venne costruita in sei mesi, nel 1864, su quella precedente molto più piccola. Nell’occasione venne alla luce l’affresco attribuito dal Bertolotti (Passeggiate nel Canavese, 1873) a Gaudenzio Ferrari da Valduggia, all’epoca datato 1514. In realtà in base a recenti studi comparati pare risalga ai primi anni del Seicento, opera di un artista itinerante di un certo valore che “continuava a proporre i modelli lombardo piemontesi premanieristi”. L’affresco si trova in fondo alla chiesa, a forma di volta, con al centro la Vergine e il Bambino e ai lati i Santi Michele Arcangelo e Pietro, sulla sinistra, mentre sull’altro lato si vedono San Giovanni Battista e Sant’Antonio Abate. In alto la scena dell’Annunciazione in cui è notevole lo sfondo di cielo azzurro oltre la balconata, con al centro l’immagine di Dio. Nella navata sinistra, in fondo, è visibile un pregevole fonte battesimale in legno scolpito risalente al 1763. Degne di nota sono altresì quattro vetrate a colori opera dell’artista pavese Padre Costantino Ruggero nel 1998.