Portal d’Occitània    Letteratura occitana

Daniele Dalmasso "Linhas de temp"

Mangia Fuoco

Minjafuec

"Linhas de temp", Linee di tempo - Raccolta di poesie in lingua occitana, di Daniele Dalmasso

italiano

Pallone!

Incantatore di persone

Mille i discorsi intorno a te

Ma sei rotondo, vai dove vuoi

Un gioco, ne più ne meno

Nei bar, televisioni accese

Partite di pallone, telegiornali

Tutti nervosi, come dei millepiedi

Capaci di andar su tutte le furie

Per la neve caduta nella notte

Pian piano la libertà

Di far alto e basso come si vuole

D’aver tutto subito e qui

Ci ha portati nel paese

Di “Lucignolo e Pinocchio”

Non possiamo più uscirne

Dobbiamo danzare questa danza

Mangia Fuoco è qui fuori

Seduto davanti al tendone

Di questo mondo favoloso

Fatto di luci colorate

Trombette e zucchero filato

La gente fuori attende contenta

Avanti! C’è posto!”

Grida l’orrendo

occitan

Balon!

Enchantaire de personas

Mila lhi descors a l’aviron

Mas sies arreond, vas ente vòs

Un juec, ni pro ni pòc

Dins lhi òstes, teles aviscas

Partias de balon, telejornals

Tuchi nervós, ‘ma de talhapè

Bòns a anar fòra di fuelhs

Per la neu tombaa ent la nuech

Plan-planet la libertat

De far aut e bas ‘ma se vòl

D’aver tot súbit e aquí

Nos a menats dins lo país

De “Lucignolo e Pinocchio”

Polem pas pus ne’n sortir

Chal dançar aquesta dança

Minjafuec es aquí fòra

Setat derant lo tendon

D’esto mond fabulós

Fach de lumes colorats

Trombettas e sucre filat

La gent fòra atend jaiosa

Anant! Lhi a de lueia!”

Al cria l’afrós