Portal d’Occitània    Letteratura occitana

Daniele Dalmasso "Linhas de temp"

Nessun Senso

Degun Sens

"Linhas de temp", Linee di tempo - Raccolta di poesie in lingua occitana, di Daniele Dalmasso

italiano

Eccolo «Nessun Senso» nelle zucche piombato

Dei gerarchi aziendali di questa assurda realtà

Ch’aprono gola e danno fiato, da arsura di potere aizzati

Fogli, numeri, tante parole al vento

Sparate a raffica dai sedicenti sapienti

Colpi di mitraglia come in combattimento

E noi soldati sbandati, a bagno nel fango e sangue

Ne abbiamo a pararci da quei sozzi volanti

Carichi di dovete qui dovete là subito messi all’asta

Complicazioni per incompetenza, presto obliate

In testa pestano di continuo, ben rimestate

Per mantenere le nostre vite assillate

Poveri noi, di tempra mite dunque coglioni

Ma un giorno mi prenderò una soddisfazione

Dire NO, NO e NO ad ogni padrone

occitan

Te-lo aquí «Degun Sens» dins las cogordas plombat

Di gerarcas aziendals d’aquesta absurda realitat

Que duerben la gola e donen flat, da la set de poer chissats

Fuelhs, numbres, tantas paraulas al vent

Esparaas a ràfica dai sabuts sabents

Colps de mitralha ‘ma un combatiment

E nos, soldats desbandats, a molhar dins nita e sang

N’avem a parar-nos d’aquilhi salòps volants

Charjats de devetz aicí devetz ailai fito butats a l’enchant

Complicacions per encompetença, fito desmentiaas

En tèsta pisten d’un contuni, ben mesclaas

Per mantenir nòstras vitas pro emmerdaas

Paure nosautri, pasis per trempa donca colhons

Mas un jorn me prenerei na satisfaccion

Dir NO, NO e NO a chasque patron