Enti in rete L.482/99   

Poesie e musica - Masino Anghilante

Siamo di nuovo in primavera

Sem mai de prima

di Masino Anghilante

Siamo di nuovo in primavera
italiano Canta l’usignolo il mattino presto
lassù sul ramo e poco distante
una canarina innamorata risponde
ed il sole che sorge alto
ci scalda i cuori
e ci fa sperare
al novel tempo?
che porterà a tutti noi
il bene, la pace.

La neve sulle vette va sciogliendosi,
l’erbetta verde va crescendo,
il ciliegio si è vestito
delle prime foglie e i primi fiori,
la fontanella canta di nuovo,
dopo l’inverno con tutto il suo gelo,
siamo di nuovo in primavera e tutti noi
cantiamo, cantiamo felici.

occitan Chanta l’arsinhòl lo matin grí
amont s’la rama e n’estís pus luenh
na canarina enamoraa respond
e lo solelh qu’esponcha aut
nos eschauda lhi còrs
e ‘n pauc nos fai sperar
al novèl temp
que portarè a tuchi nos
lo ben, la patz.

La neu, si ponchas vai fondent,
l’erbeta vèrda vai creissent,
la ceresiera s’es vestia
di primas fuelhas e primas flors,
la fontaneta chanta mai,
après l’uvèrn bo tot siu gèl,
sem mai de prima e tuchi nos
chantem, chantem contents.