Nòvas d’Occitània    Nòvas d'Occitània 2013

invia mail   print document in pdf format Rss channel

Nòvas n.125 Lulh 2013

“Al Chersogno” e Daniele Landra, storia di un puzzle compiuto. Agriturismo, Azienda biologica, Fattoria didattica, Camere, Cucina occitana

“Al Chersogno” e Daniele Landra, estòria d'un puzzle bastit

di Esteve Anghilante

“Al Chersogno” e Daniele Landra, storia di un puzzle compiuto. Agriturismo, Azienda biologica, Fattoria didattica, Camere, Cucina occitana
italiano

Oggi entriamo in Valle Maira e ci arrampichiamo in uno dei luoghi più belli e soleggiati di tutta la valle.

Andiamo a San Michele di Prazzo sul versante solatio delle montagne che sovrastano Prazzo Inferiore, zone ideali, vista la stagione in cui siamo, per chi ama camminare in montagna o passare un po' di vacanze nella natura incontaminata. Oggi voglio farvi conoscere un mio buon amico che in questi luoghi ha le sue radici e in cui, un paio di anni fa, ha costruito uno splendido agriturismo montano.

Io e Daniele Landra siamo quasi della stessa leva ci siamo conosciuti da piccoli e mi ricordo bene di quel bambino perché come nel mio caso era un bambino cresciuto bilingue, italiano e occitano, cosa non più cosi comune ai nostri tempi. Nel suo caso si può quasi parlare di trilinguismo perché sua madre e suo padre parlavano entrambi l'occitano in casa,ma suo padre alla mòda di Vernante della Val Vermenagna e sua madre alla mòda di San Michele di Prazzo della Valle Maira, parlata quest'ultima piuttosto particolare nell'utilizzo di certe pronuncie.

In quei anni d'infanzia si è appassionato anche alla musica occitana e io lo ricordo ancora con in braccio un organetto più grande di lui. Ancora oggi suona musica occitana, soprattutto nel gruppo musicale che a contribuito a fondare “lhi Jarris”,e attraverso l'omonima associazione culturale si occupa di tutelare e valorizzare la lingua e i territori occitani.

Nel 2012 Daniele ha inaugurato il suo grande progetto “Al Chersogno” Agriturismo, Azienda biologica, Fattoria didattica, Camere, Cucina occitana, e in questo luogo è riuscito a riunire tutte le passioni che ha coltivato nella vita.

Per chi lo conosce e visita la nuova struttura tutti gli interessi di Daniele si materializzano come le tessere di un puzzle che si stà compiendo.

Questa casa in pietra e legno è la casa del suo nonno materno e ha voluto ristrutturarla con materiali locali rispettando l'architettura e l'estetica originali. Ottimizzando gli spazi ha recuperato ampi locali per la nuova attività di famiglia: una cucina moderna, un bellissimo forno a legna all'interno, magazzini, laboratori, quattro stanze per gli ospiti e un piccolo appartamento indipendente per famiglie. Ma ha anche conservato molto della vecchia struttura e particolarmente bella è la sala da pranzo ricavata nella vecchia stalla con volte a pietra. All'attenzione per i luoghi delle sue radici ha poi aggiunto l'attenzione per la natura utilizzando, per riscaldare questa grande struttura a 1600 mt, i pannelli solari e caldaie a legna, legna ovviamente locale, collegate a un riscaldamento a pavimento, oltre a un ottimo isolamento termico.

Questo luogo incontaminato è la sede ideale di un'altra grande passione di Daniele: l'apicoltura.

Da alcuni anni oramai Daniele è conosciuto per i suoi miele ed il suo polline biologici di alta montagna. Oggi questa sua attività, che può anche vantarsi del riconoscimento di Slow Food come presidio in Valle Maira per i mieli d'alta montagna, è oggi integrata all'agriturismo di famiglia dove Daniele organizza giornate didattiche, produce, smiela, confeziona e vende i suoi prodotti; tutto viene fatto a Km 0, con un'attenzione alla tracciabilità (per approfondire si guardi l'intervista a fondo pagina) e alla qualità. che è tipica di chi fa le cose per passione.

Gli eventi non mancano http://www.chersogno.it/eventi.html ed anche qui le passioni di Daniele vengono fuori: mostre di fotografia, serate di musica e danze, escursioni sotto le stelle, ciaspolate, giornate verdi per ripristinare e curare i sentieri della zona, laboratori di cucina occitana, laboratori di apicoltura per bambini.

Le nostre zone di montagne sono particolarmente indicate per camminare, per un turismo “naturalistico” e questo agriturismo si presta perfettamente a tale scopo; la zona e splendida e i locali confortevoli. Ma Daniele e la sua famiglia offrono anche qualcosa in più: l'utilizzo della lingua locale. Le attività che organizzano, la cura dei luoghi e dei sentieri, i laboratori, tutto è pensato per offrire una vera esperienza da vivere che sia legata al luogo che la ospita.

La coerenza e la visione unitaria del suo progetto stanno piano a piano emergendo in questo primo vero anno di attività; le tessere del puzzle si sanno assestando e vi invito con me a seguire e sostenere lo splendido lavoro che Daniele Landra e la sua famiglia stanno facendo. E se volete potete guardare l'intervista a fondo pagina che Daniele mi ha concesso.

occitan

Encuei montèm en Val Maira e nos rampinhem dins una de lueias mai bèlas e ensolelhaa de tota la valada.

Anem a Sant Michèl de Prats, sus l'adrech des montanhas de Prats Sotans, lhi luecs justs, vist que sièm d'istat, per chaminar en montanha o per passar un pauc de vacanças dins la natura neta e pura. Encuei vos vui far conóisser un miu bòn amís que dins aquesti luecs a sas raitz e ente, una man d'ans passats, a bastit un meravilhós agritorisme de montanha.

Mi e Daniele Landra sièm esquasi conscrits, nos sièm conoissuts da pichòts e m'enaviso ben d'aquel filhet perqué coma dins mon cas era un mainat enlevat bilingues, italian e occitan, causa pas pus tant abituala ent'aquel temp. Dins son cas polem esquasi parlar de trilinguisme perqué sa maire e son paire parlavon occitan, ma son paire a la mòda dal Vernant en Val Vermenanha e sa maire a la mòda de Sant Michèl en Val Maira, una mòda de parlar aquesta, ben particulara per la pronóncia.

Quora era pichòt s'es passionat decò a la música occitana e me l'enaviso encara embe en braç un semiton mai grand qu'ele. Encara encuei sòna musica occitana, sobretot dins lo grop musical que a fondat embe d'autri joves amís “Lhi Jarris” e, embe l'associacion culturala que pòrta lo mesme nom, se sagrina de gardar e valorizar la lenga e lo territòri occitan.

Dins lo 2012 Daniele a inaugurat son grand projècte “Al Chersogno” Agritorisme, Azienda Biològica, Mas didàctic, Cusina occitana, e dins aquesta activitat es arribat a rechampar totas las passion que dins sa vita a cultivat.

Per qui es son amís e vísita la novèla estructura tuchi lhi interès de Daniele venon fora coma lhi tòcs d'un puzzle qu'es en chamin de se far.

Aquesta maison en peira e bòsc es la maison de son pairsíer, dal cant de sa maire, e l’a volgua rebastir embe materials locals en respectant l'arquitectura e l'estètica inicialas. Gràcias una bòna organizacion de lhi espacis a recuperat, embe lhi travalhs, de gròs locals: una cusina modèrna, un bèl forn a bòsc, de magazins, de laboratòris, quatre chambras e un pichòt alotjament independent per las familhas. Mas a tanben gardat bòna part de la vièlha estructura e es segurament da veire lo vielh estable embe las vòutas en peira que aüra es la sala de minjar

A la volontat de gardar sas raitz a encara jontat l'atencion per la natura en adobrant, per reschaudar aquesta gròssa estructura a 1600 metre d'altituda, i panèls solars e las chaudieras a bòsc, aicì lo bòsc maca pas, embe un implant al sòl e un bòn isolament tèrmic.

Aquesta lueia incontaminaa es decò perfiecha per un'autra granda passion de Daniele: las abelhas.

Da un pauc d'ans es devengut un abelhaire conoissut per si mèls e son pollèn biològics de montanha. Encuei aquesta sa passion, que pòl se “blagar” de la reconoissença Slow Food coma presidi en Val Maira per lhi mèls d'auta montanha, es integraa dins l'agritorisme de familha ente Daniele organiza de jornadas didàcticas, ten las abelhas e apresta son mel per èsser vendut; tot aquò a Km 0, ambe un’atencion a la cheina de produccion (per mai conóisser aqueste aspect poletz veire l'entrevista a fons pàgina) e a la qualitat típica dal travalh fach embe passion.

Lhi events mancon ren http://www.chersogno.it/eventi.html e tanben aicí las passions de Daniele venon fòra: las mòstras de fotografias, seradas de música e danças, promenadas dessot las estelas, espassejadas embe las chastras, “rueidas” toristicas per gardar e refar lhi viòls dal pòst, laboratòris de cusina, laboratòris d’abelhaire per las mainaas.

Las nòstras montanhas son de luecs meravilhós per chaminar, per un torisme “naturalístic” e aqueste agritorisme es perfèct per tot aquò, las lueias son formidablas e l'estructura funcionala. Mas Daniele e sa familha volon donar qualquaren de mai: adobrar la lenga mairala. Lhi events que organizon, lhi laboratòris, l’entrateniment di viòls, tot es fach per donar ai viatjaires una vera experiença de vita liaa al luec de Sant Michèl.

La coerença e la vision totala de son projècte son totjorn mai claras dins aqueste premier an d’activitat; lhi tòcs dal puzzle son já bastits e poletz anar veire coma mi lo bèl travalh que Daniele Landra e sa familha iston fasent.

E se voletz poletz decò veire l'entrevista que ai fach a Daniele qualque setmana passaa.




Condividi