Nòvas d’Occitània    Nòvas d'Occitània 2013

invia mail   print document in pdf format Rss channel

Nòvas n.125 Lulh 2013

Ascoltare il suono delle lingue, una documentazione accurata realizzata prima e durante il Premio Ostana Scritture in Lingua Madre

Escotar lo sòn de las lengas, una documentacion ben facha realizaa derant e al lòng dal Premi Ostana Escrituras en Lenga Maire

di Esteve Anghilante

Ascoltare il suono delle lingue, una documentazione accurata realizzata prima e durante il Premio Ostana Scritture in Lingua Madre
italiano

Questo Nòvas d’Occitània offre la possibilità di conoscere e ascoltare i personaggi e le lingue rappresentative di diversi popoli e culture che nell’edizione del 2013 del Premio Ostana Scritture in Lingua Madre si sono radunate in questo piccolo borgo dell’occitana Val Po per valorizzare e promuovere la diversità linguistica.

L'Edizione 2013 è stata sicuramente un'edizione particolare per almeno due motivi che merita ricordare:

-la presenza tra i premiati di “rappresentati” di lingue madri particolarmente osteggiate e represse, quali quella tibetana e quella curda;

-dopo 15 anni di lavoro è finalmente uscita la Bibbia in occitano curata da Joan Larzac, Premio Lingua Occitana 2013. Un lavoro immane, che Joan ha basato sulla profonda conoscenza dei testi in greco ed ebraico e che va sicuramente valorizzato.

Non abbiamo dunque voluto mancare questa occasione per poter far conoscere i personaggi tanto diversi e lingue tanto particolari che hanno popolato Ostana nei primi due giorni di giugno. A partire da quest'anno sono disponibili sul sito della Chambra d'Òc le interviste ai protagonisti del Premio Ostana Scritture in Lingua Madre e le letture delle antologie in lingua originale.

Le biografie, i testi e i filmati sono disponibli nella pagina del comune di Ostana dedicata all'edizione 2013 del Premio http://www.chambradoc.it/Edizione-2013.1.page, e tutti i filmati sono anche disponibili nella Web-TV del portale Chambra d'Òc nel canale dedicato al Premio Ostana Scritture in Lingua Madre http://www.chambradoc.it/channel/aTempDeLengas/ostanaScrittureInLinguaMadre.page

Le interviste sono state realizzate nella lingua dell'autore (sottotitolate in italiano) soprattutto per conservare l'espressività dei vari personaggi e poter ascoltare le lingue minoritarie rappresentate con le loro differenti musicalità.

È stato chiesto agli autori di leggere le poesie e gli estratti dei loro romanzi che la Chambra d'Òc ha pubblicato sia in web che in cartaceo.

I filmati comprendono:

-Un breve video della premiazione 2013

interviste a:

-Chenreb Gyamtso detto Nodreng, scrittore tibetano

-Mehmet Altun, scittore e poeta di lingua curda

-Antony Heulin, scrittore e cantore di lingua bretone

-Rut Bernardi, scrittrice di madrelingua ladina

-Jean Roquette (Joan Larzac), scrittore di madrelingua occitana

letture:

-“Il raggio di sole nella finestra dell’appartamento del monaco” estratti, di Chenreb Gyamtso

-“Ezvel” poesia, di Mehmet Altun

-“Letres te n fol” estratti, di Rut Bernardi

-“E pad un herrad” e “Trenioù Noz” poesias, di Antony Heulin

-“Córrer o morir” estratti del libro di Kilian Jornet letti in lingua catalana dal traduttore italiano Francesco Ferrucci.

Con il lavoro di quest'anno continua il nostro impegno nel rendere sempre più completa e coerente questa manifestazione culturale unica nel suo genere. Un Premio per sostenere, valorizzare e promuovere l'uso delle Lingue Madri di tutto il mondo, in particolare quelle minoritarie..

Una cornice: Ostana, che trasforma questi due giorni di giugno in un'esperienza multiculturale di scambio e di confronto unica ed intima.

Ringraziamo per la collaborazione e la disponibilità tutti gli autori, tutte le persone che hanno gentilmente messo a disposizione audio, fotografie e filmati.

Si ringrazia infine Tashi Samdup per la traduzione dell'intervista in lingua tibetana.

occitan

Aqueste Nòvas d’Occitània dona la possibilitat de conóisser e escotar lhi personatges e las lengas qu’an rapresentat diferents pòples e culturas a l’ocasion dal Premi Ostana Escrituras en Lenga Maire dal 2013. Lo rescontre es avengut dins aqueste pichòt vilatge de l’occitana Val Pò per valorizar e promòure la diferença de lenga. Aquela dal 2013 es estaa segurament un’edicion particulara per almenc doas rasons:

-la presença entre lhi premiats de rapresentants de lengas maires fòrça perseguitaas, coma o son aquela tibetana e curda;

-après 15 ans es salhia finalament la Bibla viraa en occitan da Joan Larzac. Formidable trabalh que a agut lo Premi Ostana 2013 per la lenga occitana. Joan a utilizat sa prefonda conoissença del grec e ebraic e l’òbra merita granda valorizacion.

Fasem donc conóissser aquilhi personatges tant difrents entre lor e las lengas qu’an valorizaas e qu’an animat Ostana per lo començament de junh. Poletz trobar sal sit de la Chambra d’Òc las entrevistas di protagonistas dal Premi Ostana Escrituras en Lenga Maire e las lecturas qu’an fach dins lor lenga. Las biografias, lhi tèxts e lhi filmats son disponibles sus la pàgina de la comuna d’Ostana dediaa a l’edicion 2013 dal Premi http://www.chambradoc.it/Edizione-2013.1.page, e tuchi lhi filmats son decò desponibles sus la Web-TV dal portal Chambra d'Òc ental canal dediat al Premi Ostana Escrituras en Lenga Maire http://www.chambradoc.it/channel/aTempDeLengas/ostanaScrittureInLinguaMadre.page

Las entrevistas son estaas realizaas dins la lenga de l’autor (sot titlaas en italian) per gardar l’expressivitat d’aquilhi personatges e poler escotar las lengas difrentas e las lors musicalitats. Ai demandat a lhi autors de lèser las poesias e de tròç di lors romanç que la Chambra d’Òc a publiats en web e en papier.

Lhi filmats son:

-Un pichòt vídeo de la premiacion 2013

entrevistas a:

-Chenreb Gyamtso dich Nodreng, escriveire tibetan

-Mehmet Altun, escriveire e poeta de lenga curda

-Antony Heulin, escriveire e chantaire de lenga bretona

-Rut Bernardi, escriptritz en lenga ladina

-Jean Roquette (Joan Larzac), escriveire en lenga occitana

lecturas:

-“Lo rai de solelh dins la fenèstra de l’abitacion dal monge” tròç, de Chenreb Gyamtso

-“Ereternitat” poesia, de Mehmet Altun

-“Letras ental silençi” tròç, de Rut Bernardi

-“Per un instant” e “Tren de nuech” poesias, de Antony Heulin

-“Córrer o murir” tròç dal libre di Kilian Jornet lesuts en lenga catalana dal traductor italian Francesco Ferrucci.

Abo lo trabalh d’aquest’an s’afortís nòstre empenh per far mai completa e coerenta aquesta manifestacion culturala verament particulara. Un premi per sostenir, valorizar e promòure l’utilizacion de las Lengas Maires de tot lo mond, sobretot aquelas minorizaas.

Una cornitz aquela d’Ostana che transforma aquesti dui jorns de junh dins un’experiença multiculturala única e entima d’eschambi e de confront.

Rengraciem lhi autors per la collaboracion e la disponibilitat, tota aquela graciosa gent qu’a donat desponibles d’enregistracions, de fotofrafias, de filmats.

A la fin remeciem Tashi Samdup per la traduccion da la lenga tibetana.


Condividi