Nòvas d’Occitània    Nòvas d'Occitània 2016

invia mail   print document in pdf format Rss channel

Nòvas n.160 Octobre 2016

Maraman: incontri, eventi, film e laboratori dedicati al paesaggio culturale delle valli Maira e Grana

Maraman: encòntres, eveniments, film e laboratòris dedicats al païsatge cultural des valadas Val Maira e Grana

di Ines Cavalcanti

Maraman: incontri, eventi, film e laboratori dedicati al paesaggio culturale delle valli Maira e Grana
italiano

Le rete museale delle Valli Maira e Grana rappresenta sicuramente un patrimonio prezioso per la valorizzazione del paesaggio culturale e ben hanno fatto le Unioni Montane delle valli Maira e Grana a ideare la rassegna “Maraman: paesaggio culturale delle Valli Maira e Grana”, che, coordinata dall’Espaci Occitan prevede una serie di iniziative che fanno capo ai singoli musei dislocati sui territori. Ogni museo è il fautore dell’iniziativa che propone ed il sostenitore di tutti gli altri musei.

Maraman, avverbio occitano oggi un po’ in disuso, significa improvvisamente, a sorpresa: e con lo spirito della novità e della sorpresa i musei e punti espositivi delle Valli Maira e Grana presentano tutti insieme una proposta culturale che mira a concretizzare in un’immagine unitaria il “Paesaggio culturale” che caratterizza le due vallate alpine.

La rassegna di eventi, incontri e spettacoli, tutti a ingresso gratuito, che prende il via in ottobre e che si concluderà a giugno 2017, è il primo risultato di un lavoro collettivo di rete condotto da 25 musei uniti dalla volontà di lavorare insieme per organizzare e sviluppare da protagonisti un’offerta culturale unitaria e dinamica. La proposta, che vuole progressivamente arricchirsi, coinvolgere e diventare nuovo elemento di attrazione anche turistica, è mirata a migliorare la visibilità delle realtà museali nelle due valli, così che ciascuna di esse possa esser concepita come “luogo amico”, in grado di proporsi e proporre, esaltando e tramandando quel patrimonio di memoria che ha contribuito a formare generazioni di valligiani e che oggi può costituire una vera occasione di narrazione del territorio per chi ha scelto di viverci o di visitarlo.

Scorrendo il programma, gli argomenti spaziano in molte direzioni: il 29 ottobre, alle 20,30 il Museo della Canapa e del lavoro femminile proporrà nei propri locali in Via Nazionale a Prazzo l’incontro con l’Associazione AssoCanapa dal titolo “Le possibilità offerte dalla canapa, una panoramica sui moderni impieghi di questa coltura un tempo così diffusa nelle valli Maira e Grana”. La canapa si propone oggi come una risorsa pulita e sostenibile, utilizzata oltre che nel settore tessile e alimentare anche per la produzione di carta e nella bioedilizia.

Tutto il programma è consultabile sul sito www.espaci-occitan.org

occitan

La ret museala des valadas Maira e Grana representa certament un patrimòni preciós per la vaorizacion dal païsatge cultural e an fach ben las Unions Montanas des valadas Maira e Grana a idear lo festenal “Maraman: païsatge cultural des valadas Maira e Grana”, que, coordinat da Espaci occitan, prevei una seria d’iniciativas que fan cap ai musèus espanteats sal territòri. Chasque musèu es lo fautor de l’iniciativa que propausa e lo sostenitor de tuchi lhi autri musèus.

Maraman”, advèrbi occitan encuei un pauc passat d’usatge, vòl dir tot d’un crèp, a l’imprevista. E embe l’esprit de la novitat e de la sorpresa lhi musèus e lhi ponchs expositius de la val Maira e de la val Grana presenton ensem una propòsta culturala que mira a concretizar dins un’image unitària lo “Païsatge cultural” que caracteriza las doas valadas alpinas.

Lo festenal d’eveniments, encòntres, espectacles, tuchi a intrada gratuïta, que comença a otobre e que s’achabarè a junh dal 2017, es lo premier resultat d’un trabalh collectiu de ret menat da 25 musèus units da la volontat de trabalhar ensem per organizar e desvolopar da protagonistas un’ofèrta culturala unitària e dinàmica. La propòsta, que vòl pauc a pauc s’enrichir, interessar e devenir un nòu element d’atraccion mesme torística, es miraa a melhorar la visibilitat des realitats musealas dins las doas valadas, parelh que chascuna d’elas pòle èsser concebua coma un “luec amís” capabla de se propausar e de propausar, en exaltant e en transmetent aquel patrimòni de memòria que a contribuït a formar de generacions de valadencs e qu’encuei pòl constituïr una vera ocasion de narracion dal territòri per qui a chausit de lhi viure e de lo visitar. En escorrent lo programa, lhi arguments van en divèras direccions: lo 29 d’otobre, a 20h30, lo Musèu dal Charbo e dal trabalh femenin propausarè dins si locals en via Nazionale a Pratz l’encòntre embe l’Associacion AssoCanapa dal títol “Las possibilitas ofèrtas dal charbo, una panoràmica sai modèrns emplecs d’aquesta cultura un temp tan edifondua en val Maira e Grana”. Lo charbo encuei se propausa coma una ressorsa polita e sostenibla, adobraa, en mai que dins lo sector téxil e alimentar, bèla per la produccion de papier e dins la bioedilícia.


Condividi