Portal d’Occitània    Letteratura occitana

Riccardo Colturi - Poesias

Camoscio

Chamoun

"Moun paî, ma lëngo e ma gen - Il mio paese, la mia lingua e la mia gente" - Poesie in lingua occitana di Riccardo Colturi

italiano

Padrone dei burroni

e dei valloni sperduti

delle cime

e dei canaloni scuri.

Bello e gagliardo nel tuo dominio

che conosci in lungo e largo.

La tua testa dritta ben incornata

di una bestia ben abituata

al digiuno e al sacrificio

della montagna

che ti loda!

occitan

Padroun dou bric

e dou valoun pardû

dë lâ simma

e dou coumbàou icû.

Bèl e galharë din toun domenë

quë tû couneisa an lon e lâr.


Ta têtë dreito bien ancournà

d'unë bestio bien abituà

ou dijouen e ou sacrifissë

dë la mountannho

qui të louannho!