Portal d’Occitània    Letteratura occitana

Riccardo Colturi - Poesias

Lunga è la notte

Lonjo î la neui

"Moun paî, ma lëngo e ma gen - Il mio paese, la mia lingua e la mia gente" - Poesie in lingua occitana di Riccardo Colturi

italiano

Lunga è la notte:

nuvole nere coprono luna e stelle,

tutta la valle è in una cappa

che sembra di fumo.

Lunga è la notte

per chi aspetta chi non arriva.

I minuti si fanno ore,

tutti i brutti pensieri

vengono dalla testa passati.

Com'è lungo aspettare

chi non arriva!

occitan

Lonjo e nheŕo î la neui:

nëbbla nheŕa acouattan luno e iteŕa,

touttë la valeo î dins unë chappo

quë sëmblo dë fum.

Lonjo e nheŕpar qui aten qui aribbo pâ.

La mënutta së fan ouŕa,

touttou lou bruttou pënsâ

venan da la teto pasâ.


Coumà l'î lon atëndë

qui aribbo pâ!