Chambra d'Òc    Catalogo d'oc

Catalogo d'oc

L’ultimo anno…a Elva

Lo darrier an… a Elva

di Paolo Ansaldi e Carlo Cavallo.
Durata 75”

EUR 15.00


italiano

L'idea del film nasce nel 2010 in Val Maira, in quel periodo curavo un videolaboratorio con le scuole elementari della Valle, le maestre mi parlarono di una bambina che frequentava la scuola elementare di Elva e passava gran parte delle lezioni da sola con la sua maestra perché i bambini del paese erano tutti scesi a valle.La vicenda mi incuriosì molto e decisi di andare a conoscere questa realtà, ai limiti della pedagogia contemporanea. Il mio direttore alla fotografia, aveva un legame di parentela con la famiglia della bambina e così decidemmo di andarli a trovare.

La bambina, Francesca e la sua famiglia si dimostrarono molto ospitali e ci aprirono fin da subito la porta della loro vita. L' incontro fu rivelatore. Il passo successivo fu veramente breve. Iniziai a scrivere il trattamento del film e a fare i primi sopralluoghi con Carlo Cavallo, il direttore alla fotografia. L'estate del 2010 a Elva, fu ricca d'incontri, ma uno in particolare sconvolse la prima scrittura, quello con Franco Baudino, il quale diventò il nostro co protagonista, il mentore di Francesca, la memoria e la filosofia di un villaggio alpino.

In autunno, con l'inizio dell'ultimo anno di scuola, iniziarono le prime riprese che durarono più di 15 mesi. In quel periodo abbiamo ripreso e osservato la quotidianità di Francesca e degli abitanti del paese, cercando di raccontare la loro vita, senza distorsioni e interferenze. La macchina da presa osservava il vissuto, facendo da filtro per trasmettere allo spettattore uno spaccato di vita in via d’estinzione. Il trascorrere dei giorni e delle stagioni davano il ritmo al film. I protagonisti si sono raccontati attraverso i gesti, le abitudini, i lavori. L'occhio della macchina da presa ha osservato senza invadere gli spazi, mantenendo sempre un'educata distanza e una sensibilità al vissuto, con un'approccio non invasivo. Nel film contiamo più di 20 personaggi, oltre a Francesca e a Franco, un vero e proprio coro che alimenta e rivela una realtà alpina ai limiti del contemporaneo: Elva, un villaggio di oggi, a 1640 metri di altitudine isolato geograficamente dalle Alpi.

Terminato nel 2013, il documentario dopo avere partecipato ad alcuni festival, è uscito in dvd.

occitan

L’idea dal film nais ental 2010 en Val Maira, an aquel temp m’ocupavo d’un videolaboratòri embe las escòlas elementaras de la Valada. Las magistras m’an parlat d’una filheta que frequentava l’escòla elementara d’Elva e passava la major part des leiçons da soleta embe sa magistra perqué las mainaas da país eron tuchi calats aval. L’istòria m’a ben entrigat e embe aquò ai decidat de conóisser aquela realitat, ai límits de la pedagogia contemporana. Mon director de la fotografia, Carlo Cavallo, avia un liam de parentatge embe la familha de la filheta e parelh siu anat amont lhi trobar.

La filheta, Francesca, e sa familha se son demostrats ben ospitals e nos an d’abòrd dubèrt las pòrtas de lor vita. L’encòntre es estat revelator. Lo pas successiu es estat da bòn cort. Ai començat a escriure lo tractament dal film e a far lhi premiers sobreluecs embe mon sòci. L’istat dal 2010 a Elva es estat borrat d’encòntres, mas un en particular a boliversat ma premiera escrichura, aquel embe Fraco Baudino, qu’es devengut nòstre co-protagonista, lo mentor de Francesca, la memòria e la filosofia d’un viatge alpin.

Aquel auton, embe lo començament dal darrier an d’escòla, son començaas las premieras represas qu’an durat mai de 15 mes. Dins aquel periòde aven repilhat e observat la quotidianitat de Francesca e di abitants dal vilatge, en cerchant de contiar lor vita sensa distorcion e interferenças. La màquina da presa Agachava lo viscut, en fasent da filtre per transméter a l’espectator un trocet de vita en tren de desparéisser. Lo passar di jorns e des sasons donavon lo ritme al film. Lhi protagonistas se son contiats a travèrs lhi gèsts las abitudas lhi trabalhs. L’uelh de la màquna da presa a observat sensa envaïr lhi espacis, en gardant sempre una distança educaa e una sensibilitat al viscut, embe un apròch ren invasiu. Desins lofilm se còmpton passa 20 personatges, en mai de Francesca e e Franco, un vertadier còr qu’alimenta e revela una realitat alpina a l’òrle dal contemporan: Elva, un vilatge d’encuei a 1640 mètres d’autessa, isolat geograficament da las Alpas.

Achabat ental 2013, lo documentari, après aver participat a qualqui festivals, es sortit en dvd.




Las espesas d'expedicion son calculaas en percentatge sus lo total de l'achat e second lo país de destinacion.I costi di spedizione sono calcolati in percentuale sull'importo totale dell'acquisto e in base al paese di destinazione.
quantità