Portal d’Occitània    Valli Occitane d'Italia

invia mail   print document in pdf format
Castelmagno e gnocchi al castelmagno

Castelmagno e gnocchi al castelmagno

Chastelmanh e nhòcs al chastelmanh

italianoIl castelmagno simbolo della valle Grana in tutto il mondo, re dei sapori, è un formaggio di origini antichissime (già sulle tavole di Carlo Magno) prodotto nei comuni di Monterosso Grana,di Pradleves e di Castelmagno; .la sua struttura bianca e friabile lo rendono inconfondibile.Per c...
occitan Lo chastelmanh símbol de la val Grana dins tot lo mond, rei di sabors, al es un formatge d’oríginas vielhas (já sus la taula de Carl Manh) produch dins las comunas de Montr&...
pasta fresca

Una cucina di montagna

Una cusina de montanha

italianoSi sa, le popolazioni alpine hanno sempre dovuto fare i conti con la breve stagione calda, con la scarsa fertilità della terra, con la lontananza dai mercati della pianura. Figlia di un’economia dell’autosufficenza, la cucina delle valli occitane si esprime in piatti dagli ingredi...
occitan Se sa, las populacions alpinas an sempre degut far lhi còmptes embe la corta sason chauda, l'escarsa fertilitat de la tèrra e la lontanança dai marchats de la plana. Filha d'una e...
Le cipolle ripiene

Le cipolle ripiene

Las ceulas abo l'emplum

ricetta della Valle Po
italianoLe cipolle ripiene4 cipolle grosse½ chilo di arrosto tritato½ chilo di bietole o spinaci lessati, scolati e tritati3 etti di salsiccia1 etto e ½ di riso cotto1 etto di parmigiano grattugiato3 uova, sale, pepe Tagliare orizzontalmente la calotta delle cipolle. Scottare le basi in...
occitan Las ceulas abo l’emplum4 ceulas gròssas½ kg d’arròst chapolat½ kg de costinas o espinàs broats, escolats e chapolats3 hg  de saussissa1hg e ½...
Acciughe al verde / Torta dei Tetti di Dronero

Acciughe al verde / Torta dei Tetti di Dronero

Anchoas al vèrd / Torta di techs de Draunier

ricette delle Valle Maira
italianoACCIUGHE AL VERDEIngredienti:Acciugheuna manciata di prezzemolo2 spicchi di aglioun po’ di mollica di panesale, olio, aceto.Esecuzione:Tritare il prezzemolo con l’aglio, aggiungere la mollica di pane ammollata nell’aceto, aggiungere sale, pepe e olio, mescolare bene. Lavare le ac...
occitan ANCHOAS AL VÈRDÇò que lhi chal:Anchoasun punh de persil2 fiscas d’alh molea de pansal, ueli, asitEsecucionChapolar lo persil bo l’alh, ajontiar la molea de pan  t...
Le raviòlas de toma

Le raviòlas de toma

Las raviòlas de toma

ricetta della valle Varaita
italianoLE RAVIÒLAS DE TOMAIngredienti:-    1Kg di patate-    150 g. di farina-    300 g. di formaggio (toma)-    un uovo-    100 g. di burro-    sale e pepeEsecuzione: Far cuocere le patate da pelare in acqua s...
occitan LAS RAVIÒLAS  DE TOMAÇò que lhi chal:-    1 kg de trífolas-    150 g de farina-    300 g de formatge (toma)-  &n...
Agend'òc

Agend'òc

Agend'òc

Un giramondo di sapori
italianoQuesto interessante materiale che vi proponiamo è estratto dall'Agenda celebrativa del ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero (CN) nato da una idea del corso IPS 2009-2010 di Dronero.Cosa troverò?la conoscenza di diverse materie prime come i cereali e di alcune loro caratteristi...
occitan Aqueste enteresant material que vos propausen es un extrat de l'Agenda celebrativa di Vint ans de l'IPSSAR "G.Donadio" de Draonier (CN) da una idea dal cors IPS 2009-2010.çò que trobar&e...
Il Granturco

Il Granturco

La melia

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl granturco o mais è un antico cereale di origine centroamericana, ed è facilmente riconoscibile per la sua caratteristica pannocchia. È originario del Centro America ma è stato tra i primi prodotti a essere importato in Europa e quello a più ampia diffusione. Anc...
occitan La mèlia, característica per sa panolha, es na cereala originària dal Centre América mas es decò un di premiers produchs arribats en Euròpa e a larja difusion...
Il miglio

Il miglio

Lo mil

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl miglio è probabilmente stato il primo cereale consumato dall'umanità: cresce spontaneamente in molti terreni, ha bisogno di caldo ma non patisce la carenza di acqua, e inoltre si conserva a lungo e facilmente; quando però l'agricoltura si sviluppa, il miglio risulta un cereal...
occitan Se ditz que sie estaa la premiera cereala consumaa da l’òme: creis naturala dins de diferents terrens, a besonh de chalor mas patís pas l’eissuchina e per de pus se garda l&o...
Il grano saraceno

Il grano saraceno

Lo formentin

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoOriginario dell’Asia,fu introdotto in Europa attraverso la Russia nel medioevo,mentre in Europa si limita ad alcune zone della Francia e della Germania. Ha radici poco sviluppate, fusto cilindrico di colore rosso-verdognolo, con foglie alterne e dai fiori bianco-rosei o verdastri. È alt...
occitan Originari de l’Àsia, al es arribat en Euròpa a travèrs la Rússia  dins l’etat mesana, dins de zònas de la França e de l’Alemanha.Al a g...
Il riso

Il riso

Lo ris

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoÈ il cereale più importante dei climi tropicali e umidi, anche se si è adattato a vivere in climi più temperati e aridi, ed è il principale cereale di riferimento dell'Asia (sebbene anche popolarissimo, ad esempio, in Brasile). Il riso come arriva sulle nostre tavo...
occitan Es la cereala mai importanta di climas tropicals e úmids decò se s’es adaptaa a viure dins de climas plus sècs e temperats; es la cereala de riferiment de l’Àsi...
Il farro

Il farro

L'espleta

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoÈ il cereale più antico a essere stato coltivato e lavorato. Si differenzia in 3 varietà differenti:il farro piccolo (il più antico a essere "addomesticato") o , il farro comune (più diffuso anche perché molto più produttivo) e il farro grande (o spal...
occitan Es estaa una de las premieras cerealas a èsser coltivaa. Polem trobar tres varietats diferentas:l’espelta pichòta (la premiera que foguet coltivaa), l’espelta comuna (la mai ...
Il frumento

Il frumento

Lo forment

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoÈ considerato oggi il cereale per eccellenza, il "grano", senza bisogno di precisare oltre. In realtà ve ne sono molti tipi diversi. Pare che la sua origine vada cercata in qualche luogo della Mezzaluna Fertile. Sembra più sicuro che sia stata la coltivazione del frumento a spin...
occitan Encuei es consideraa la cereala mai importanta, “lo gran”, sensa besonh d’autras precisacions.Pensar que lhi n’a de tipes ben diferents.Semelha qu’arribe de la Mesaluna F...
La segale

La segale

Sèel


Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoLa segale è un cereale originario dell'Asia sudoccidentale che si è diffuso ed è utilizzato tuttora soprattutto nelle regioni più continentali. Sopporta infatti bene anche climi più freddi e non viene messa in crisi neppure da periodi di siccità (soprattutto...
occitan La sèel ven de l’Àsia dal sud-ouest e encuei s’adòbra mai que tot dins las regions continentalas.Patís ren lo freid e a ren paor de l’eissuchina (sobretot...
L'avena

L'avena

L'avena o blava

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoÈ il più importante cereale nato in Europa, dove si è diffuso molto anche verso il nord e riesce a essere coltivato anche in climi relativamente freddi.Ha un alto contenuto di grassi e una bassa percentuale di glutine; dal sapore dolce, è tonificante e rafforzante, tanto ...
occitan Es la cereala mai importanta naissua en Euròpa, coltivaa fins al nòrd perqué resist ben decò lo freid.Conten ben de gras e de glúten; es dòuç, ton&iacu...
L'orzo

L'orzo

Uerge

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoÈ tra le più antiche graminacee coltivate dall'uomo, particolarmente interessante in quanto non subisce danni particolari neppure in condizioni di scarsità di acqua e perché riesce a crescere ad altitudini che vanno dall'altezza del mare a sopra i 4000 metri, sugli altopi...
occitan Una de las premieras graminacéas coltivaas da l’òme, fortement enteressanta perqué patís ren l’eissuchina e creis da 0 a 4000 mètres, sus las Andas coma ...
Il Kamùt

Il Kamùt

Kamùt

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoUn cereale antichissimo, all'avanguardia della nuova onda tecnologica dell'agricoltura.Pare fosse coltivato dagli egizi 6000 anni fa, ma con il decadere della loro cultura scomparve. Alcuni suoi semi, ritrovati da un pilota statunitense durante la seconda guerra mondiale in una tomba, furono coltiva...
occitan N’antica cereala encuei a l’avantgarda dins la modèrna agricultura.La semelha qu’al foguesse coltivat da lhi Egipcians la lhi a 6000 ans, mas quora lor cultura es decadua lo k...
Il sesamo

Il sesamo

Sèsam

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl sesamo è una pianta erbacea annuale coltivata per i semi ricchi d'olio. È stata coltivata fin dagli inizi dell'agricoltura. Il maggior produttore mondiale oggi è l'India.I semi, molto piccoli, possono essere di colore bianco, crema o neri, ma sono soprattutto quelli chiari a ...
occitan Lo sésam es na planta erbósa anuala coltivaa per las semenças richas d’ueli.Al es coltivat fins dai premiers temps de l’agricultura e, encuei, lo mai gròs produ...
La castagna

La castagna

Chastanha

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl suo albero può raggiungere i 30 metri di altezza, comincia a dare frutti solo a 25-30 anni e raggiunge la maturità solo dopo 100-150 anni. I semi (le castagne) sono racchiusi a gruppi, di 2-3 dentro un guscio spinoso (riccio).Hanno rappresentato la principale fonte alimentare delle ...
occitan L’àrbol pòl arribar a 30 mètres d’autessa, taca donar de fruchs a 25-30 ans e arriba a la maturitat vèrs lhi 100-150 ans.Las semenças (las chastanhas) so...
La polenta

La polenta

La polenta

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoTra i piatti tipici della cucina povera, popolare, della nostra valle c'era la polenta, intorno alla quale si svolgeva un vero rito.Un grosso pentolone di ghisa, di rame ma più spesso di bronzo (la bronsa, appunto), era appesa sopra al fuoco, con accanto una lastra di pietra (una lausa) per t...
occitan La polenta era un di plats típics de la cusina paura, populara, de nòstra valada e a l’entorn d’aquesta la lhi avia un vèr rite.Sal fuec, pendua a la chaena, la lhi av...
Il pane

Il pane

Lo pan

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl cibo quotidiano, nella Valle Maira, significava, soprattutto d'inverno, polenta. Ma ovviamente anche pane, il cibo quotidiano di tutti tutto l'anno. Sono ancora presenti in valle forni comunitari, nei quali le famiglie cuocevano il pane, poche volte all'anno, incaricandosi a turno di pulire, prep...
occitan Sobretot l’uvèrn, la polenta era lo minjar de cada jorn, mas la lhi avia decò lo pan.Dins la valada la lhi a encara de forns comunitaris, de tota la ruaa, ente las familhas fasion ...
spacer