Portal d’Occitània    Valli Occitane d'Italia

invia mail   print document in pdf format
La polenta

La polenta

La polenta

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoTra i piatti tipici della cucina povera, popolare, della nostra valle c'era la polenta, intorno alla quale si svolgeva un vero rito.Un grosso pentolone di ghisa, di rame ma più spesso di bronzo (la bronsa, appunto), era appesa sopra al fuoco, con accanto una lastra di pietra (una lausa) per t...
occitan La polenta era un di plats típics de la cusina paura, populara, de nòstra valada e a l’entorn d’aquesta la lhi avia un vèr rite.Sal fuec, pendua a la chaena, la lhi av...
Il pane

Il pane

Lo pan

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl cibo quotidiano, nella Valle Maira, significava, soprattutto d'inverno, polenta. Ma ovviamente anche pane, il cibo quotidiano di tutti tutto l'anno. Sono ancora presenti in valle forni comunitari, nei quali le famiglie cuocevano il pane, poche volte all'anno, incaricandosi a turno di pulire, prep...
occitan Sobretot l’uvèrn, la polenta era lo minjar de cada jorn, mas la lhi avia decò lo pan.Dins la valada la lhi a encara de forns comunitaris, de tota la ruaa, ente las familhas fasion ...
Il bros

Il bros

Lo bros

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoPolenta, pane, minestre. E poi, certo, companatico e sostanza. In questo campo solo un genere alimentare poteva essere presente sulle tavole degli abitanti della Val Maira ogni giorno, il formaggio, prodotto con il latte delle bestie che si possedevano e che era difficile da conservare. Tra i possib...
occitan Polenta, pan, menèstras. Mas decò lo companatge e la sostança. E la lhi avia masque un produch que polia èsser sus las taulas de la val Maira chasque jorn, lo formatge, fac...
Le minestre

Le minestre

Las menéstras

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoPolenta e pane. Ma soprattutto minestre, utili a scaldarsi d'inverno, a integrare l'acqua d'estate, a riempirsi lo stomaco anche eventualmente con poco cibo e molto liquido. Soprattutto d'inverno restavano tutta la giornata sulla stufa, a cuocersi lentamente e a trasformarsi in un brodo succulento. ...
occitan Polenta e pan, mas sobretot  de menèstras, per s’eschaudar l’uvèrn, per donar d’aiga l’istat, per s’emplir l’estòmi bo gaire da minjar e b...
La salvia

La salvia

La salvia

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoNome: Salvia Officinali (dal latino Salvus, "salvo", per le sue proprietà benefiche).Paesi: Spagna, coste del Mediterraneo e dell'Adriatico.Cos'è? La salvia è una pianta cespugliosa sempreverde che cresce spontanea nelle zone mediterranee e viene coltivata in tutta Italia.Aspett...
occitan Nom: Sàlvia oficinala (dal latin Salvus, "salvo", per sas proprietats benéficas).País:  Espanha, còstas dal Mediterràneu e de l’Adriàtic.Ç&o...
Il rosmarino

Il rosmarino

Lo rosmarin

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoÈ un arbusto appartenente alla famiglia delle lamiacee. Raggiunge altezze di 50-300 cm, con radici profonde, fibrose e resistenti, ancorate; ha fusti legnosi di colore marrone chiaro, molto ramificati, e giovani rami pelosi di color grigio-verde. Le foglie resistenti e coriacee, hanno forma l...
occitan Es un boisson, n’arboleri de la familha de las lamiacee. Al vai da 50 a 300 cms de autessa, sas  raïtz son profondas, fibrosas e resistentas; a lo fust  marròn clar forteme...
L'anice stellato

L'anice stellato

Ànis estelat

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoL'anice stellato si ricava da una pianta sempreverde alta fino a 8 metri, diffusa in Cina e nel sudest asiatico.Viene usato per dare gusto a diverse carni e per accompagnare verdure e formaggi. È ingrediente irrinunciabile di dolci e bevande tradizionali: torte, biscotti, panpepati, pandolci,...
occitan L’ànis estelat es na planta semprevèrda auta fins a 8 mètres, típica de la China e del sud-est asiàtic.Ven adobrat en cusina per donar gost a las charns, a de ...
Il finocchio

Il finocchio

Lo fenolh

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl finocchio è una pianta erbacea mediterranea che cresce in luoghi aridi e assolati, nelle scarpate sassose e ai margini delle strade. Fiorisce in luglio e agosto. La varietà selvatica può raggiungere i due metri di altezza, ha un fusto ramificato, foglie che ricordano il fieno...
occitan Lo fenolh es na planta  erbosa mediterrànea que creis dins de zònas pauras d’aiga, al solelh, dins lhi clapiers e a l’embroa de las vias.Florís a lulh e avost.La ...
I chiodi di garofano

I chiodi di garofano

I clòs de garòfol

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoI chiodi di garofano si ottengono da una pianta arborea sempreverde (syzygium aromaticum) che raggiunge altezze di 10-15 metri ed è coltivata nel sud-est asiatico e in Madagascar. L'albero ha una corteccia grigia e liscia, la chioma tondeggiante, con foglie lanceolate e lucide simili a quelle...
occitan Lhi clòs de garòfol arribon de na planta semprevèrda (syzygium aromaticum) auta fins a 10-15 mètres e coltivaa ental sud-est asiàtic e ental Madagascar.L’&agra...
I cibi delle feste e i dolci

I cibi delle feste e i dolci

Lo minjar de la fèsta e ilh douç

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoLe feste erano l'occasione per dedicarsi anche nel cibo a ciò che non poteva essere abitudine quotidiana.     Tra questi momenti di festa importanti erano le batialhas, spuntino dopo un battesimo, a base di raviòlas, gnocchi di farina, patate e toma, se era nato un ...
occitan Las fèstas eron l’ocasion per far de causas diferentas, decò dins lo minjar.Na fèsta importanta eron las batialhas ente se fasion las raviòlas ambe farina, trí...
Il coriandolo

Il coriandolo

Lo coriande

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoPianta erbacea annuale, alta poco più di mezzo metro, che cresce spontanea in Africa Settentrionale e in Oriente. Ha foglie simili al prezzemolo e fiori bianchi e rosati, riuniti in ombrelle, usati in cucina e in farmacia (di base stimola la digestione). Le foglie e i semi freschi hanno un ar...
occitan Planta erbosa anuala, auta mai o menc metz mètre que creis naturala en Àfrica dal nòrd e en Orient.A las fuelhas coma lo persémol e de flors blanchas e ròsa a ombr&e...
La cannella

La cannella

La canèla

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoCon il nome di cannella si indica una spezia esotica costituita dalla corteccia, dal caratteristico color rosso bruno, di due specie vegetali appartenenti al genere Cinnamomum. La specie più comune, il Cinnamomum zeylanicum, è un albero sempreverde spontaneo soprattutto nello Sri Lanka...
occitan Abo aqueste nom se sòna un’espécia esòtica qu’es la ruscha rossa escura de doas qualitats vegetalas dal Cinnamomum. Aquela mai conoissua, Cinnamomum zeylanicum, es n&r...
Il cumino

Il cumino

Lo comin

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoIl cumino (cuminum cyminum) è una pianta erbacea annuale, alta non più di 30 cm, con fusto sottile e ramificato, foglie lunghe e strette e fiori bianchi o rosa disposti ad ombrello. I piccoli semi scuri, da cui si ricava l’omonima spezia, sono singolarmente contenuti in frutti f...
occitan Lo comin (cuminum cyminum) es na planta erbósa anuala, auta fins a 30 cms, bo lo fust fin e ramificat, a de fuelhas lònjas e estrechas e de floretas blanchas o ròsa a ombrè...
Lo zenzero

Lo zenzero

Gingebre

Tratto da: "Agend'òc" agenda celebrativa del Ventennale dell'IPSSAR "G.Donadio" di Dronero, traduzioni a cura di Gianna Bianco-Chambra d'òc
italianoLo zenzero è un'erba perenne con l'aspetto di una canna rigonfia e molto aromatica.Originario dell'Asia meridionale, è imparentato con le orchidee.È utilizzato per aromatizzare legumi, verdure, carni, pesci ma anche dolci e frutta, oltre a essere aggiunto come correttivo a liquo...
occitan Lo gingebre es un’èrba etèrna, al semelha a na cana bombua e aromàtica. Originari de l’Àsia meridionala al es de la familha de las orquidacéas.Al ven ado...
previous