Portal d’Occitània    Letteratura occitana

Oreste Rey - Aprestā pär sümënā

Èsse soun mèitre - Antologia di scritti occitani dell'Alta Valle Susa
Preparare per la semina L’autunno si avvicina e Giovanni Battista con sua moglie Maria prima di fare il secondo taglio di fieno concertano di preparare i campi per la semina. “ Maria, che ne diresti, domani mattina andrei a riportare un po’ di terra dal fondo all...

Oreste Rey - Sabelträn: lu travóu dl’ivēr

Èsse soun mèitre - Antologia di scritti occitani dell'Alta Valle Susa
Salbertrand: i lavori dell’inverno Per gli anziani, la ripresa dei lavori manuali durante la veglia ritorna alla solita routine. Agli uomini è assegnata la stigliatura della canapa, preparare matasse con il filo delle bobine dei filarelli cariche al completo, fare gomitoli...

Oreste Rey - Sabelträn: lu travóu d’la primmä

Èsse soun mèitre - Antologia di scritti occitani dell'Alta Valle Susa
Salbertrand: i lavori della primavera Quasi sempre succede che prima di seminare le patate sia necessario riportare sulla sommità del campo la terra scivolata alla base dello stesso, poi arare per seminarle, sarchiarle, assolcarle quando le piante sono alte una spanna abbondante...

Oreste Rey - S’u chantä

S’u chantä

Èsse soun mèitre - Antologia di scritti occitani dell'Alta Valle Susa
italiano L’inno occitano nel patois di Salbertrand Se canta Davanti alla mia finestra c’è un uccellino, tutta la notte canta, canta la sua canzone. Se canta, che canti, non canta per me canta per il mio amore che è lontano da me. Quell...
occitan Deran ‘d ma fenêträ la lh’à n’üslin, tuttä lä nöü u chantä, u chantä sa chansun. S’u chantä k’u c...
previous