Portal d’Occitània    Letteratura occitana

invia mail   print document in pdf format

Giacomo Bellone - Poesias

Ruminare

Rumiar

di Giacomo Bellone

Ruminare
italiano È notte,
tu coli di nuovo

nel mio secchiello,

io ti aspetto

fino all'ultima goccia.

Acetosa, succosa

ti sgranocchio fino alla spiga

anche se fai allegare i denti.

Poi ti rumino,

ti rumino

e il boccone non so

se è di erba medica o di cresta di gallo,

ma ti rumino.
occitan L'es nuech,
tu coles torna ental miu sigilin,
mi t'aspeto
fins a la darrera estiça.
Ceula, druia
te grusso fins a la pana
bèle se la fai densilh.
Après te rumio,
te rumio
e lo bocon sai nint
s'al es de lusèrna o de tartaralha,
mas te rumio.