Portal d’Occitània    Letteratura occitana

invia mail   print document in pdf format

Giacomo Bellone - Poesias

Volare

Volar

di Giacomo bellone

Volare
italiano La musica in un orecchio,

un cane abbaia nell'altro.

Un occhio nel pino innevato,

l'altro nella notte dietro il cimitero.

La sigaretta in una mano fa fumo,

la penna nell'altra per fare che cosa?

In gola un nodo,

sotto la camicia qualcosa che batte.

Di tanto in tanto, senza aprire la finestra

le orecchie, gli occhi, le mani

escono, volano lontano.

Come api poi ritornano all'arnia,

in questo guscio caldo

dove il mio germoglio dorme.

Dove altri occhi, altre orecchie,

altre mani mi aspettano

per aggiungere penne alle mie ali.
occitan La música ent una aurelha
un chan japa ent l'autra.
Un uelh ental pin enniverat
l'autre ent la nuech darrer de l'òrt di mòrts.
La cigarreta ent una man ilh fai fum,
lo creion ent l'autra per cò far?
En gola un grop,
dessot la camisa qualcòsa que pica.
De minca tant, sensa durbir la fenèstra,
las aurelhas, lhi uelhs, las mans,
ilh neisson, ilh vòlon daluenh.
'Scó abelhas après ilh venon al brusc
ent aquesta gruelha chauda
endoa lo miu arbut al duèrm.
Endoa autri uelhs, autras aurelhas,
autras mans ilh m'aspeton
per jontar de plumas a las mias alas.