Enti in rete L.482/99   

Video, testimonianze, interviste, articoli

San Biagio: festa di Venaus

San Biagio: festa di Venaus

Sèn Ble: feta de Vëno

di Luigi Vayr
italianoVenaus sorge sulla sponda orografica destra della Val Cenischia, lungo quello che fu il principale asse viario per la Francia, ovvero l'antica strada reale che conduceva al Moncenisio ( di cui ne conserva memoria in regione Ghiaie). Il centro abitato si raggruppa in un'area pianeggiante che favor&ig...
franco-provenzale Cômunë dë la Cômbâ dë Suszë su la drèitâ dë la Cômbâ dë Nihglia su hèl zëmin pru batu d'ün câl për ...
Il gioco della trottola

Il gioco della trottola

Lou dzouva dla satula

di Marco Rey
italianoLa trottola risale a più di seimila anni fa, alcune trottole sono state ritrovate in mesopotamia.La trottola è di legno a forma conica di diverse dimensioni, a volte liscia o con scanalature circolari che scendono verso la punta, termina al suo vertice con un chiodo.Il chiodo poteva es...
franco-provenzale La satula a vien dla neuit di temp, a ian trovane an Mesopotamia de sesmila an fait!A iet de bosc a cono, de pi grose e pi citeus, ave ina punta de fèr.Lou fér ou fazie lou frè o ...
Tsant'an tsamin: I tre assassini

Tsant'an tsamin: I tre assassini

Li trei asasin

italianoMelania Rossero, insieme al fratello Vigiu, cieco,ormai deceduti da parecchi anni, sono stati per Villar Focchiardo delle testimonianze importanti di fedeltà alla montagna.  Hanno trascorso serenamente tutta la loro vita nella Borgata Tampe, a 1000 mt., sopra Villar Focchiardo, vivendo i...
franco-provenzale A son tre giovo galantin,ch 'a l'à-n girà la Fransa e Spagna,tutta la notte ch 'a bato la campagna.A l'è, ahi, 'd giré, l’è fòrsa 'd giré,a I '&a...
Tsant'an tsamin: Cani gatti e un ubriaco

Tsant'an tsamin: Cani gatti e un ubriaco

Cin chat e 'n chouc

Testo e musica di Sergio Pognant Gros
italianoStoria di un ubriaco che nel cuore della notte si sente molto solo e decide di fare un coro con i cani e i gatti del paese. Le due sono passate , mi sento ubriaco vorrei cantare una volta ( un coro con ) cani, gatti e un ubriaco. Quando canta un ubriaco, miagolano i gatti, abbaiano i cani, cani ga...
franco-provenzale Doui bot pasà – doui bot pasàin sintou chouc – in sintou choucI vei chanté in vir...cin, chat e'n chouci vei chanté in vir...cin, chat e'n choucSe a chante 'n c...
Tsant'an tsamin: Babina

Tsant'an tsamin: Babina

Babina

italiano- La canzone è stata ricercata dall' associazione MusicaViva, prodotta e modernamente armonizzata nel compact disc "Li Sounalhé" - "Un Viadjo"- Ha pianto tanto Babina per aver perso la sua capra Ma è lei che l’ha persa su per Corbassiera E bin e bun... Mentre andava a ra...
franco-provenzale Iat bèin plourà Babina, qui iat perdù sa tchievra Mac lhei qui l’at perdula amoun per Courbasiera E bin e boun…. Mentre i’alavet ai guerboun..
Tsant'an tsamin: Su per il "Cresto dei Cu"

Tsant'an tsamin: Su per il "Cresto dei Cu"

Ameun p'lou Créet di Coou

italianoSu per il "Cresto dei Cu" le (piante di) patate son già fiorite andare a trovare le ragazze fa drizzar le orecchie (è eccitante) Su per il "Cresto dei Cu" m'han portato a passeggiare m'han portato sull'altalena ... pensavo di morire! E là dietro una roccia ho trovato una capra...
franco-provenzale Ameun p'lou Créet di Cooulë tartifleus soun jà flurieusalé trouvè lë fieusa fat dërsée lës ourieusAmeun p'lou Créet di Cooumënamë...
Piccolo Venaus: Adolfo Marzo

Piccolo Venaus: Adolfo Marzo

Pëzët Vëno: Adolfo Marzo

di Adolfo Marzo
italianoAdolfo Marzo nasce a Venaus il 13 novembre 1924 in frazione costa 37, già Via San Michele.Orfano di padre a quattro anni perde anche due sorelle in tenera età.Da sempre cultore della parlata locale, moda Veno, traduce in parole le sue esperienze di vita, i sentimenti e l'amore per il s...
franco-provenzale Na a Vëno gli 13 de nevouèmbrô a la bôrgiâ dë la Côhâ numer trântësèt, viâ Sèn Micél.Acatr'ân part sôn ...
La festa del marrone di Villar Focchiardo

La festa del marrone di Villar Focchiardo

La féta dou aroun dou vilè

di Marco Rey
italianoLa più antica sagra a livello nazionale dedicata al Marrone si tiene a Villar Focchiardo. Risale al Dopoguerra a conferma di un paese che vive in simbiosi con i castagneti che lo circondano. Il tutto organizzato dalla Pro loco in collaborazione con il Comune e con le associazioni locali. In o...
franco-provenzale Coume da tradisioun da carantesinc ani, as fat la féra dou maroun, per lou Vilè a l'et ina choza gros ampoertantaLa coltivasioun del marouneus, da pa counfoundi con castanheus, iat ancam...
Festa di San Antonio: tradizioni del Villarfocchiardo

Festa di San Antonio: tradizioni del Villarfocchiardo

Feta de S.Antone: tradisioun dou vilé

di Marco rey
italianoNella religiosità popolare, San Antonio fu considerato il santo patrono dei maiali e per estensione di tutti gli animali domestici e della stalla.Nel giorno della sua festa liturgica, si benedicono le stalle e si portano a benedire gli animali domestici; in alcuni paesi di origine celtica, s....
franco-provenzale S.Antone a l'e counsidera lou proutetour di crin ed tute le bestie, aloura dla casina, an tute le part as benedisu le bestie e le casine.An quei pais de tradisioun Celtica as paragona S.Antone al dio ...
Crescentino Pettigianni: musica e ballo... dannazione di Lajetto

Crescentino Pettigianni: musica e ballo... dannazione di Lajetto

Crescentino Pettigianni: musica e bal... danasioun dou Lhat

di Giorgio Cinato
italianoLa famiglia di Pettigiani ha sempre gestito l'osteria al Laietto. Già dal padre Gildo e poi il c'era suo fratello Candido che l'ha tenuto fino agli anni '70-80.Crescentino ha fatto parte della banda del Laietto, lui e suo fratello Candido. In particolare suo fratello è quello che ha pa...
franco-provenzale Pettigiani a ierou na famia che i'an sèmpe djestì l'ostou aou Lhat. Da soun pare Gildou prè a i'era soun frare Candid ch'ou l'at avulo finha ai an stanta-outanda... propi ancoura ...
Suonatori di Mocchie: suonare e parlare a modo nostro

Suonatori di Mocchie: suonare e parlare a modo nostro

Sounadour 'd Motse: sounà e descouri a moda 'd nos

di Giorgio Cinato
italianoIl rapporto che ho con la musica è che ne ho sempre visto le fotografie perché mio padre appena guadagnato qualche soldo in fabbrica, si era comprato una macchina fotografica, già prima della guerra. E quindi ho sempre visto tante foto dei coscritti, della banda, dei suonatori. ...
franco-provenzale Mi lou raport che iei coun la musica ét ch'i iei sémpe vit él foutougrafie... di couscrit, foto 'dla musica, foto di musicant, tante tsose ch'i l'éi sémpe vit... e '...
Pierluigi Ubaudi: la musica delle valli

Pierluigi Ubaudi: la musica delle valli

Pierluigi Ubaudi: la musica deul valaddes

di Pierluigi Ubaudi
italiano Nelle Valli di Lanzo la musica è stata ed è sicuramente la forma di arte più diffusa, probabilmente perché in una società di sussistenza le risorse di tempo e denaro non erano sufficienti per sviluppare molto le forme di arte che richiedono anni di studio e ingent...
franco-provenzale La prima grosa divisioun del tradissioun musical an't el Val ‘d Lanss puen fala antra musica sounai e musica tchantai. Lou tchant est suguramant la piu esensial perquè i at nhin bousounh ...
Dino Ubaudi: suonatore e coscritto da festa

Dino Ubaudi: suonatore e coscritto da festa

Dino Ubaudi: musicant e couscrit da fèsta

di Pirluigi Ubaudi
italiano L'interesse musicale inizia negli anni '55 -'60 quando si avvicina alla banda musicale di Cantoira appena ricostituita grazie all'opera del parroco Don Aldo, di alcuni veterani più un gruppo di allievi. L'apprendimento del solfeggio avviene grazie all'insegnamento dei musicanti più an...
franco-provenzale Dino ou i-eust euncaminà a interèsase a la muzica a mètà doou sincantèsinc o sésanta cant ou l'à euncaminà a sounà eun tla buenda eud Can...
Carla Cavatore: foto, canzoni e fantasia

Carla Cavatore: foto, canzoni e fantasia

Carla Cavatore: foto, tchansoun e fantasia

di Pierluigi Ubaudi
italianoLa vita di Carla, specialmente nel periodo della sua infanzia, non era quella normale dei bambini di oggi, che passano la giornata a giocare, proprio perché Carla ha iniziato a lavorare, fin da giovanissima. Il padre e le due sorelle più vecchie, hanno sempre fatto diversi lavori: il p...
franco-provenzale La vita eud Carla, spetchalmeunt eunt-lou pèriodo da magnà è-i-èret gnint seulla nourmala dli magnà dou li dì d'euncouè cou pasount la djournà a...
Santa Cristina: una festa come una volta

Santa Cristina: una festa come una volta

Santa Cristina: ina festa a moda viej

di Renzo Rollero
italianoLa festa di Santa Cristina è senza dubbi la festa più bella e più importante di Cantoira. E' organizzata dai rettori del santuario e dai priori della festa. I rettori del santuario sono due coppie di sposi che in genere, proprio per mantenere la tradizione, vengono presi e scelt...
franco-provenzale La festa ‘d santa Questina est sens' autou la festa piu bélla e piu ampourténta ‘d Cantoira.Ist ourganisai da li Retou dlou santuari e da li Priou dla festa.Li retou dlou san...
Michele Baietto: la fisarmonica di Lemie

Michele Baietto: la fisarmonica di Lemie

Michele Baietto: l'armoni eud Lèmies

di Pierluigi Ubaudi
italianoMichele si ricorda la data di quando ha incominciato a suonare, era il quattordici novembre del 44. Ha preso dodici o quindici lezioni di fisarmonica e poi ha cominciato a suonare in giro.Ha suonato dal 44 al 59 poi si è trasferito a Torino e ha smesso...ha poi ricominciato nel 75, venticinqu...
franco-provenzale Michele ous-ricouerdet figna la data dlou dì cou l'à-euncaminà a sounà: ou i-èret li catorze eud nouvèmber doou carantècat. Quieul ou sounaveut l'armon...
L'economia delle terre alte

L'economia delle terre alte

"L'écounoumia dle tère alte"

Scheda Lavoro in montagna
italianoÈ sempre un po' difficile affrontare il tema del lavoro in montagna. Si tratta di un argomento piuttosto vasto, già affrontato con cura e precisione da illustri ricercatori. Molto, sotto tutti i punti di vista, è già stato detto, forse quasi tutto: il rischio di cadere ne...
franco-provenzale È-i-eu seumper maladoueurn descoueuri d'oou travai eun mountagni. Es-tratet d'un ergoumeunt tro gro, djeu efrountà e studià da tènti proufèsour. Gro è-i-eust ...
I bambini delle fucine

I bambini delle fucine

"Li magnà dle fuzine"

Chiodaioli di Traves
italianoCome si diffonde la voce che vorrei intervistare qualche chiodaiolo, Traves si organizza: il sindaco mi aiuta, contattando i personaggi giusti, fissando l'appuntamento. Ci si incontra da Luciana verso le dieci. Come arrivo li riconosco subito sono in tre e stanno chiacchierando. Loro invece non sann...
franco-provenzale Coume se-spataret la veus que dj'arì djoi d'euntervistà quercun cou fazont li quio, Trave ou-s-ourganizet: lou sindic ou m'aidet tchamand eul persoune djuste, fissèn n'apountameun...
La mosca bianca

La mosca bianca

"La moustchi biètchi"

di Diego Castagneri - Losatore di Balme
italianoIl mestiere del losatore si è proprio estinto? Forse no. Almeno non credo. Non mi si vorrà far credere che sono tra i pochi fortunati che ne conoscono uno! In ogni caso La mosca bianca che conosco si chiama Diego è giovane, anzi giovanissimo, vive con sua moglie e il cagnetto Mi...
franco-provenzale Lou meustè doou louzadoù ou-i-eust propi mort? Forse no. Alméno crèiou. Es-vourrèt pa fa crèiri que seui tra li poqui fourtunà que n'eun cougnusou un!E...
La mucca più bella

La mucca più bella

"La vatchi piu bèla"

di Claudio Perino - Malgaro di Usseglio
italiano Tanti sono gli allevatori ad Usseglio. Tanti quelli che dai paesi della pianura, affittano gli alpeggi per la stagione e portano qui i loro animali in estate. Tanti gli ussegliesi che, pur originari del luogo, pur residenti, in inverno portano i loro animali a svernare in cascine di pianura. Quasi ...
franco-provenzale Claudio Perino Merguè a UsèiTènti ou sount li merguè a Usèi. Tènti sìi que da la piana ou fitount ill'alp peur la stedjoun e ou portount eisì eu...
Una passione lunga una vita

Una passione lunga una vita

"Na pasioun loundji 'me na vita"

di Franco Rolando - Guida alpina di Ceresole Reale
italianoPiazza del Comune di Ceresole Reale, una bella mattina di maggio. Franco mi aspetta sul suo furgoncino rosso: mi è proprio simpatico, sorriso aperto nel volto abbronzato, magro, tutto muscoli e nervi che la dicono lunga sulla sua passione per la montagna. Forse sono di parte: l'ho trovato sim...
franco-provenzale Sla piasi deuou coumun eud Cérèsole, na bèla matìn eud mai. Franco ou me spetet soou soun fourgountchin rous: ou m'eust propi simpatic eun souris duvèrt seun moueuro...
Quando il vetro era un'opera d'arte (da consegnare in bicicletta)

Quando il vetro era un'opera d'arte (da consegnare in bicicletta)

Cant lou vèirou ou-i-euret n'opra d'arte (da consegnì eun bitchicleutta)

di Rodolfo Recrosio - vetraio di Ronco Canavese
italiano Partenza all'alba da Torino, una pesante cappa di nuvole grigie mi saluta: è maggio ma sembra novembre, lasciare il calduccio di casa per avventurarsi per valli? Ma certo! Chiacchierare con Rodolfo è un tal piacere che mi infilo le scarpe e corro in garage. Devo proprio correre, ieri ...
franco-provenzale Parteunsi cant que fait dì da Turin, eud grose nèbie grize oun salutount: e-i-eust mai, ma e-smit d'estri a nouvèmber, lasì lou tchaout dla queu peur alà eun le val?...
Spazzacaminooo!

Spazzacaminooo!

"Spachafournèèèl!"

di Giacomo ferrando
italianoCon Giacomo abbiamo appuntamento per l'ora di merenda in un bar a Cuorgnè. Arrivo come al solito trafelata, lo cerco tra gli avventori seduti nel dehor, ma non mi sembra di vederlo. Decisa entro e chiedo di lui al proprietario: è seduto fuori, ha scelto un tavolino da cui si può...
franco-provenzale Avè Djacou dj'ai eun gueuntchou peur l'eura eud mèrénda eun t'eun bar a Courgnai. Aruvou coume aou solit eud coueursa lou sercou tra li cliènt setà fora, ma è...
Perché scrivere Francoprovenzale? Floran Corradin

Perché scrivere Francoprovenzale? Floran Corradin

Perqué ècrire Francoprovençal? Floran Corradin

di Floran Corradin
italianoLe cose sono venute da sole . viviamo nel contempo dove tutto è ancora francoprovenzale, il momento in cui tu hai voglia di prendere la penna in mano per fissare qualche idea, il momento che una storia ti sembra degna di essere raccontata, naturalmente tu pensi di scriverla con la lingua con ...
franco-provenzale Les chouses sont venues solètes. Vivent a un méten yô que tot est francoprovençal, lo moment que t'âs voya de prendre la ploma en man per fixar quârque idê...
spacerprevious