Portal d’Occitània    Letteratura occitana

invia mail   print document in pdf format

Letteratura nelle Valli Occitane

Operai pendolari d'Occitania

Operai pendolari d'Occitania

Obriers pendolaires d'Occitània

testo di Tavio Cosio, 1969 - audio tratto dal Cd "Esprit de Frontiera" dei Gai Saber
italianoBraci di sigarette che di lontano
 bucano l'oscurità della piazza,
 fiati che si mescolano in alto, in un solo vapore
 come destini in un solo destino,
 un pestio di piedi sul morso accanito del freddo.
 Operai pendolari d'Occitania, 
 quando la notte non mi lascia dormire,
 così vi ve...
occitan (grafia normalizaa de l'occitan alpin)Brasas de sigaretas que de luenh
pertusen la sornura de la plaça,
flats que se mesclen ent'un flat solet
coma destins ent'un destin solet,
un charontar de ...
I sarvanòts sul balcone / La sarvanotta di Rore

I sarvanòts sul balcone / La sarvanotta di Rore

Lhi sarvanòts s'la lòbia / La sarvanòta de Rore

leggende della Valle Varaita
italianoI SARVANÒTS SUL BALCONE    C'era una volta una famiglia di Rore che, in autunno, aveva raccolto le noci e le aveva messe in un sacco sul balcone, davanti alla camera in cui dormivano. Una notte, però, cominciarono a sentire “tic tic e tic tic e tic tic”. Le n...
occitan LHI SARVANÒTS S’LA LÒBIALa lhi avia un bòt na familha de Rore que, l’auton, avia culhit las noses e las avia butaas dins un sac sus la lòbia, denant la chambra ...
Drago nero o drago rosso? / La leggenda del ponte del diavolo

Drago nero o drago rosso? / La leggenda del ponte del diavolo

Drac nier o drac ros / L'estòria dal pònt dal diaul

leggende di Dronero - Valle Maira
italianoDRAGO NERO O DRAGO ROSSO?:Così dice la leggenda: una volta a Dronero c’era veramente un Drago che incuteva una grande paura.Il suo rifugio era una grossa “barma” e un giorno, preso dai morsi della fame aggredì un bambino che giocava nei paraggi e se lo portò vi...
occitan DRAC NIER O DRAC ROSParelh cuenta l’estòria: un bòt, a Draonier, lhi avia pròpi un Drac que fasia paor a tuchi. Son refugi era na balma e un jorn qu’avia ben fam prene...
La Masca dei brisarot

La Masca dei brisarot

La Mascha di brisaròts

leggende della valle Grana
italianoIn valle Grana, si raccontano ancora adesso storie di masche.A Pradleves, tanti anni fa, una vecchia si presentò ad un mercante per vendere delle castagne.Disse che non le aveva con sé, ma se il mercante le avesse dato cinque sacchi, gli avrebbe portato le più belle castagne mai...
occitan En val Grana, se cuenton encà encuei d’estòrias de maschas.A Pradievi, lhi a ben de temp, na vielha anet da un marchant per lhi vénder de chastanhas.Lhi diguet que las avias...
50 ans de literatura dins la Valadas occitanas.

50 ans de literatura dins la Valadas occitanas.

occitanFranc Bronzat, l’autor d’aqueste estudi subre la literatura dins las Vals cisalpinas, es probablament l’escrivan valadòl lo mai conegut en Occitània desempuèi que l’Institut d’Estudís Occitans publiguèt, en l’an 2000, son roman t...
La volpe ed il lupo  / La leggenda del Rio Martino

La volpe ed il lupo / La leggenda del Rio Martino

La volp e lo lop / L’estòria de Riu Martin

Favola di Oncino / Leggenda della Valle Po
italianoLa volpe e il lupoLa volpe e il lupo decisero di andare a rubare la “fiur”( panna del latte) a Gianin. Entrarono nella cantina ed iniziarono a leccare la goloseria dal “bassin”( recipiente di rame.Ogni tanto la volpe provava a ripassare dall’apertura da cui erano entrat...
occitan La volp e lo lopLa volp e lo lop avion decisut d’anar raubar la flor a Janin. Intreron dins la cròta e comenceron a berlicar la galuperia dal bacin. Mincatant la volp provava a repassar d...
Storia della cascina - Robilante

Storia della cascina - Robilante

Estòria de la cassina

Robilante - Margherita Romana
Racconto e voce dell'autrice
italianoA Robilante c'è la Cascina, una piccola borgata ai piedi della collina. È vecchia come Matusalemme, ma rispettata da chi lì è cresciuto e ha messo su famiglia. Allegri, laboriosi e canterini sono: i Giordano, i Giraudo, i Vallauri, i Sordello e quelli di Annamaria. La Ca...
occitan A Robilant lhi es la Cassina,na chòta borgaa ai pè d' la colina.L'es velha 'ma Betusa, ma respectaa da qui pròpi lís'es enlevat e puei a tirat sú la soa familha.Aleg...
Testamento del Gian Domenico - Limone

Testamento del Gian Domenico - Limone

Testament dal Jan-Doménic

Limon – Giacomo Bellone (Jacolin Bortèla)
Voce dell'autore.
italianoNel 1900 e fischia trovandomi negli ultimi istanti, ho pensato bene di fare due righe di testamento. E allora: Lascio, lascio a Giacu Suculer il cappello nuovo da capo dei cantonieri. A Silvio d' Martin bisognerebbe levargli tutti i grattacapi. Ma gli lascio il corano del profeta d'Allah, visto che ...
occitan Ental 1900 e sublatrobant-me enti darrers moments,ai pensat ben de fardoas rigas d' testament.E alora:A laisso a laissoa Jaco Socolerlo capèl nauda cap di cantoners.A Silvio d' Martinvolria gav...
Storia della maledia (maledetta) - Entracque

Storia della maledia (maledetta) - Entracque

Estòria de la maledia

Entracque - Gian Piero Audisio
italianoSi racconta di un tempo lontano, in anni molto caldi, si dice che la vigna cresceva fino alle Marmorere del colle del Sabbione e che gli uomini abitavano in capanni tanto in alto che oggi non si potrebbe credere. Di quel tempo vi è ancora il ricordo di tre sorelle che abitavano ognuna su una ...
occitan La se cuenta d'un temp passat, d'ans ben chauds, la se di que la vinha ilh creissia fins a las Marmoreras dal còl di Sablons e que li òmes ilh estavon en chabòts tant amont qu'enc...
previous