Portal d’Occitània    Letteratura occitana

invia mail   print document in pdf format

Letteratura nelle Valli Occitane

Farfalle e api

Parpalhons e abelhas

di Antonio Bodrero - tratto dal Cd "Esprit de frontiera" dei Gai Saber

Farfalle e api
italiano Farfalle e api non sapevano

più dove andare:

Ohibò! indietro! innanzi! di qua!

Di là!

tanto odoravano, chiamavano

quei fiori dei prati selvatici

che esse ballarono insieme, 

appese all'aria e al sole,

fino a dimenticare tutto:

fiori, sole, aria e se stesse:

Fino a cadere addormentate,

in braccio a un fiore innamorato.
occitan Parpalhons e abelhas sabíen 

pus ent anar:

eh là! arrier! anant! deçai!

de delai!

tant flairaven, chamaven

aquelas flors di praets

u'an burdit ensem, penduts,

a l'aire e a lo solelh,

findi a desmentiar tot:

flors, solelh, aire e sí:

findi a tombar endurmits 

en braç a na flor grinosa.