Chambra d'Òc    Manifestazioni Eventi e Novità

invia mail   print document in pdf format

Manifestazioni Eventi e Novità

Giovanni Bernard (Janò di Vielm) ci ha lasciati.

Janò di Vielm (Giovanni Bernard) de Blins nos a laissat.

di Dario Anghilante

italiano

Era nato a Parigi nel 1934, figlio dell’emigrazione verso la Francia che aveva accolto la sua famiglia alla ricerca di un pezzo di pane. Con l’arrivo della guerra (nel 1941) torna a Bellino in Valle Varaita e verso il 1955 emigra di nuovo a Torino per lavorare alla Fiat. Il suo cuore era rimasto comunque a Ruà la Gleisa. Non aveva fatto grandi studi ma era intelligente, sensibile e di Bellino conosceva tutto: la lingua, la gente, le tradizioni della sua terra, il lavoro e gli attrezzi, il modo di vivere. Verso la fine degli anni ’60, come molti altri, orgoglioso della sua cultura e civiltà, comincia a scrivere e a donarci una quantità di informazioni e testimonianze di grandissimo valore.

Non è qui il luogo per fare un elenco completo delle sue pubblicazioni ma vogliamo almeno ricordare: “Uomo e ambiente a Bellino” (2 volumi), il romanzo “Steve”, e il fondamentale “Lou Saber – Dizionario enciclopedico dell’occitano di Blins”.

Quanti si sono nutriti in questi anni del suo sapere e della sua meniera chiara e precisa di raccontare e scrivere.

Senza esagerare direi che noi tutti, ma anche in campo Universitario, abbiamo potuto far tesoro della sua grande conoscenza.

Grazie Janò, sarai sempre nei nostri cuori.

occitan

Era naissut a París ental 1934, filh de l’emigacion vers la França qu’avia portat sa familha a trobar ent’aquela tèrra un bocon de pan. Al temp de la guèrra (ental 1941) torna a Blins en Val Varacha e vèrs lo 1955 part mai per Turin per trabalhar a la Fiat. Mas son còr era restat ailamont a Ruaa la Gleisa. Avia pas grands estudis mas era intelligent, sensible e conoissia tot de Blins: la lenga, la gent, la tradicion de sa tèrra, lo trabalh, lhi utils, la mòda de viure. Vèrs la fins de lhi ans ’60, coma ben d’autri de nòstra gent, orgulhós de sa cultura e civiltat, comensa a escriure e nos a donat una quantitat d’informacions e testimonianças de granda valor.

Volem pas far aicí la lista completa des publicacions ma almenc navisar: “Uomo e ambiente a Bellino” (2 volums), lo romans “Steve”, e lo fondamental “Lou Saber – Diccionari enciclopèdic de l’occitan de Blins”.

Que tanti se son noirit ent’aquesti ans de son saber, de sa maniera clara e precisa de contiar e d’escriure! Se pòl dir sensa exagerar que nosautri, mas tanben a l’Universitat, an polgut far tresor de sa granda conoissença.

Janò, restarès totjorn dins nòstri cors.