Portal d’Occitània    Letteratura occitana

Marcel Courthiade - Poeti Rrom dei balcani

Giuramento

Serrament

di Rajko Đurić (testo in lingua rrom con audio sincronizzato a fondo pagina), traduzione in occitano a cura di Marcel Courthiade, traduzione in italiano a cura di Peyre Anghilante

Giuramento
italiano

Se un giorno mi nasce un figlio
Appena svezzato lo getterò in gabbia
Lo nutrirò di carne selvaggia
Per giocattoli gli darò dei lupi
Che si annusino
Che si strazino l’un l’altro
Che apprenda la loro lingua
E
Quando affronterà l’orso
Allora sarà pronto per il matrimonio
Quando spezzerà la schiena del lupo
Saprò che non mi sono affannato inutilmente
E quando mio figlio
Mi mangerà la mano
Allora potra andare fra gli uomini.

Ćhavo te avèla man jekh děs

katar pe daqe ćući vòrta an kafèzo ʒàla

ʒivde masença ka parvarav les

ruven ka dav les te khelel

te sungan pen jekh avres

te ćhinen pen

lenqi ćhib te siklŏl

thaj

kana p-o rìćh xutèla,

boraqe ovèla.

E ruvesqo gutup kana phagèla 

ʒanàva kaj morr zor nas devlesqe.

Kana ka dandarel o ćhavo

morr vast, so les parvarel

maśkar-e manuśa śaj les mukhàva

...


occitan

S’un jorn me nais un filh
Tre desmamat, lo gitarai en gàbia
L’apasturarai de carn salvatja
Per joguinas li balharai lops
que se solfinen
que s’estrifen
qu’aprenga lor lenga
e
quora afrontarà l’ors
alavetz serà lèst pel maridatge
quora coparà l’esquina del lop
sauprai que me soi pas afanat de badas
e quora mon filh
me manjarà la man
alara demest los òmes podrà anar.