Marcel Courthiade, uno dei maggiori studiosi e promotori della lingua rrom (o rromani, secondo la trascrizione coniata da lui stesso) è nato in Albania il 2 agosto 1953 e ha vissuto in Francia durante gran parte dei suoi studi e della sua carriera. La sua ricerca scientifica è stata interamente volta al sostegno di una maggiore comprensione della lingua e della cultura rromani, oltre che di altre lingue minoritarie o di lingue di popoli senza territorio compatto. Già durante i suoi studi è stato coinvolto nel lavoro di ONG attive nei progetti educativi rivolti ai rrom albanesi. Nel 1995 è diventato professore associato in sociolinguistica rromani, presso l’EPHE (École pratique des hautes études) e dal 1997 è professore associato all’INALCO di Parigi. Tra le sue lingue madri e di cultura (rromani, francese, greco e altre lingue balcaniche) prof. Courthiade può contare anche l’occitano, imparato grazie ai genitori che lavoravano nei territori della Francia occitana durante i suoi primi anni di vita. Per oltre vent’anni, ha diretto e gestito progetti di sviluppo per le minoranze in diversi paesi europei, tra cui l’Albania, la Polonia, la Serbia, il Kosovo ecc. È stato inoltre organizzatore di numerosi eventi culturali, come la International Rromani Summer School, e di importanti convegni come il Congress of the International Rromani Union. Dal 2011 è attivo nel progetto educativo RedRrom per l’educazione scolastica in rromani