Portal d’Occitània    Letteratura occitana

Marcel Courthiade - Poeti Rrom dei balcani

Mezzanotte nel dire

Mièjanuech dins o dire

di Rajko Đurić (testo in lingua rrom con audio sincronizzato a fondo pagina), traduzione in occitano a cura di Marcel Courthiade, traduzione in italiano a cura di Peyre Anghilante

Mezzanotte nel dire
italiano

La voce della miscredenza dentro di me
Scava una tomba
Il mare che porta all’abisso senza fondo
Coglie il fiore della fortuna
E lo dona al vento
Il credere ritorna
Nel sogno dei sogni morti.

Finché la miscredenza giunge al cielo
Il cavallo che è nella luna, con la sua zampa
Scava
Le stelle fremono
La saggia parola
Resta senza voce
La notte si consuma
Nel dire.

O krlo bipakǎmasqo an mande 

Honel limòri

O dorav an xarr bifundosqo ingǎrel

E luludǎ baxtaqe kìdel

Thaj e balvalaqe del len

Iril o pakǎpe

An suno mule sunenqo

Ʒikaj o del o bipakǎpe resel 

E ćhonutesqo grast prneça 

Honel

Izdran e ćaxraina

O drabarno vakǎripe godǎverno

Bi krlosqo aćhel

E rat fuladol

An-o svàto

...


occitan

La votz del mescreire dins ieu
Cava una tomba
La mar qu’al gorg sens fons mena
Culhís la flor de la bona astrada
Ela dona a l’aura
Lo creire torna
Dins lo sòmi dels sòmis mòrts

Fin qu’al cèl adesa lo mescreire
Lo caval qu’es dins la luna, de sa bata
Cava
Las estelas refernisson
La sàvia paraula auguraira
Està sens votz
La nuèch se demesís
Dins lo dire