Portal d’Occitània    Letteratura occitana

"Brics" - Poesias de Luca Martin Poetto

Tranquillo

Apaizat

"Brics" - Poesias de Luca Martin Poetto

italiano

Nuovamente qui dove la ragione

mi darebbe ragione

ad essere in lite col mondo;

ma questa notte non ci riesco.

La stufa accesa,

ho il bicchiere pieno,

a fianco a me il mio cane dorme bene.

Il mio cuore è sereno.

Anche se mi affanno il mondo gira di continuo

prima come dopo.

È meglio ascoltare la voce del bosco

che mi fa rincorrere i folletti che ho dentro

in una corsa divertente,

che la parlantina

delle preoccupazioni.

Nulla si lamenta.

Giacendo guardo il soffitto

e impigliate in una ragnatela le mie congetture

sfiorano tutto ciò che di buono c’è.

occitan

Jamai icí d’ont la razon

me donaria razon

d’ésser en bisquis abo’l mond;

mas cèst nuèit li aribo pas.

Lo poaile alumat,

aic mon vèire plen,

de caire ma vèça duerm ben.

Mon cuer es apaizat.

Mesme si m’afaro’l mond vira arrés

drant com’après.

La val mai entendre la vòutz dal bòsc

que la me fai gandre los sarvans qu’aic dedins

en una corsia amusarèla,

que la bartavèla

dals chagrins.

La lh’a gis que la se planh.

Ajaçat agacho’l plafon

e atrapaas par una tièla d’un aranh

mas reclaas riblon tot çò bon.